Reparto

Protesi

Essedia

Protesi Fissa e Mobile

La protesi dentale è un dispositivo medico che sostituisce, in modo fisso o removibile, i denti danneggiati o mancanti. Dopo aver effettuato la visita con uno dei nostri specialisti odontoiatri, l’analisi e la valutazione dei dati strumentali e radiografici si procede alla formulazione di una relazione sulla situazione clinica di ogni paziente e la relativa proposta di piani di trattamento alternativi fra cui scegliere quello che maggiormente soddisfa le specifiche necessità e aspettative.

 

Tecnologie

Sirona Cerec

Garantire il successo del laboratorio dentale tramite la produzione CAD/CAM interna, compiendo contemporaneamente un passo decisivo per garantire la soddisfazione del cliente, questi i motivi per cui abbiamo scelto le soluzioni Sirona.

1. Scansione: Rilevate il modello tramite inEos o con lo scanner laser direttamente nel cavo orale, senza quindi, la necessità delle fastidiose impronte, quindi progettate l’indicazione desiderata.

2. Produzione: Produzione su molatrici computerizzate con procedimento di sinterizzazione laser e controllo finale.

3. Finitura: Rivestire la corona o la struttura.

Fatto! Questi sono i semplici passi per assicurare la vostra soddisfazione.

 

Tecnologie

Unità di Fresaggio

I sistemi CAM e CAM 4-02 5-02 Impression sono pratiche apparecchiature di precisione. I loro campi di applicazione sono principalmente nel settore della tecnologia dentale, produzione di gioielli e micro-lavorazione. CAM 5-02 Impression è il modello a cinque assi per il settore dentale. Entrambi i sistemi si distinguono particolarmente di un cambio utensile automatico che consente una lavorazione completa del pezzo senza intervento manuale dell’operatore.

Utilizzando la lubrificazione questo sistema è in grado di lavorare ii metallo.

 

Tecnologie

Spectro Shade

Riproduzione perfetta del colore dei vostri denti. Lo spettrofotometro è basato su tecnologia a LED, con un design speciale per ciascuna lunghezza d’onda. Premendo il tasto di misurazione la sorgente di luce crea, in istanti differenti, l’intero spettro della luce visibile. I colori sono trasportati attraverso speciali cammini ottici, in modo da far convergere simmetricamente la luce nell’area di interesse. L’immagine di quest’area, illuminata con la luce colorata, è quindi riflessa in uno speciale sensore CCD bianco e nero posizionato alla fine del sistema ottico. Questo sensore CCD legge i dati nello spettro visibile tra i 400 nm e i 700 nm.

Questo sistema è così sofisticato che misura dati spettrofotometrici e mostra perfette immagini a colori usando solo un CCD bianco e nero. Il sistema, oltre ad analizzare oltre 2.000.000 di punti di riferimento acquisiti ad ogni immagine, funziona come un vero e proprio computer.